MuseumPlus e altre banche dati

Stampa
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

MuseumPlus è un programma di gestione museale realizzato dalla Zetcom Ag, società di Zugo fondata nel 1998. Da allora il programma è stato adottato da un numero crescente di organizzazioni attive nell'ambito della catalogazione. Non si tratta unicamente di musei, ma anche di archivi documentari e fotografici, servizi amministrativi, centri di studi, banche e assicurazioni.

Questo programma permette di rendere più efficace e completa la gestione informatizzata del ricco archivio di oggetti ed immagini del Centro e dei dieci musei regionali. I moduli principali riguardano gli oggetti e le immagini. Attualmente la banca dati comprende le schede relative a circa 36'200 immagini e 20'000 oggetti. Negli altri moduli troviamo inoltre 1'394 rapporti di restauro, 850 artisti, 210 riferimenti bibliografici e altro ancora.

Gli oggetti catalogati si suddividono in una ventina di collezioni. La collezione etnografica dello Stato è la più importante e conta attualmente 7'500 oggetti depositati nei magazzini di Bellinzona, Giubiasco e Camorino. Tra le collezioni particolarmente note troviamo il Fondo Leydi, composto da 652 strumenti musicali che costituiscono, assieme al materiale audio e documentario, un patrimonio di valore inestimabile.

L'archivio delle immagini tratta diversi soggetti, come ad esempio gli oggetti catalogati negli inventari (ex voto, meridiane, stufe, cappelle, opifici,...), gli oggetti della Collezione etnografica dello Stato e dei musei regionali, le riproduzioni d'epoca e le vedute di paesaggi. Inoltre sono documentate le attività artigianali, le feste e le sagre o, ancora, le mostre allestite nei musei regionali.

Nel suo complesso, l'archivio costituisce una delle banche dati più consistenti dell'intero panorama etnografico di lingua italiana.

Roland Hochstrasser
CDE
www.ti.ch/cde