Il Dipartimento dell’educazione, della cultura e dello sport (DECS), tramite il Sistema per la valorizzazione del patrimonio culturale (SVPC), comunica che il convegno "Digitalizza la cultura. Nuove mediazioni dei patrimoni audiovisivi" si è chiuso con un notevole riscontro di pubblico. L’evento si è svolto a Lugano il 27 ottobre 2021 in occasione della Giornata mondiale del patrimonio audiovisivo e dell’Autunno Digitale della Città di Lugano, in collaborazione con il progetto Cultura in movimento e la Radiotelevisione svizzera (RSI). Nei prossimi giorni saranno raccolti ed elaborati i video e i riassunti delle relazioni, che saranno poi pubblicati su www.ti.ch/digitalizza


Mercoledì 27 ottobre, presso il centro LAC Lugano Arte e Cultura, ha avuto luogo l’edizione 2021 del convegno Digitalizza la cultura, proposto dal Sistema per la valorizzazione del patrimonio culturale (SVPC) del Dipartimento della cultura e dello sport (DECS). L’appuntamento ha suscitato notevole interesse, a dimostrazione del desiderio degli operatori culturali di ritrovarsi a discutere e a riflettere assieme della conservazione e della valorizzazione dei materiali d’archivio. L’incontro ha permesso ai numerosi partecipanti, oltre 140 le iscrizioni giunte, di ascoltare interventi di relatori provenienti da vari ambiti della gestione dei materiali d’archivio presenti sul territorio ticinese. Il successo dell’iniziativa ha richiesto agli organizzatori la trasmissione in streaming dell’evento, per consentire agli iscritti che non hanno avuto accesso alla sala di assistere alle presentazioni. Su questo canale hanno partecipato virtualmente 172 utenti.

Il convegno è stato introdotto dal saluto del Consigliere di Stato Manuele Bertoli, della direttrice della Divisione della cultura e degli studi Universitari (DCSU) Raffaella Castagnola e dell’onorevole Roberto Badaracco, vicesindaco della Città di Lugano. Le tre sessioni tematiche hanno permesso di portare sguardi diversi e complementari ai patrimoni audio-visivi, soprattutto nell’ottica della loro digitalizzazione. A conclusione dei lavori, è stata proposta una tavola rotonda con Günther Giovannoni (Fonoteca nazionale svizzera), Mario Timbal (RSI), Cécile Vilas (Memoriav) e Christian Weidmann (Orchestra della Svizzera italiana). La moderazione dell’evento è stata affidata a Sandra Sain (RSI) e Roland Hochstrasser.

Il convegno è stato promosso nell’ambito dell’Autunno digitale del Lugano Living Lab e della Giornata mondiale del patrimonio audiovisivo, in collaborazione con la Radiotelevisione svizzera (RSI) e il progetto Cultura in movimento. Nei prossimi giorni saranno raccolti ed elaborati i documenti video e i riassunti delle relazioni, che saranno poi pubblicati sul sito www.ti.ch/digitalizza

In allegato al presente comunicato, alcune immagini liberamente utilizzabili dai media citando la fonte "Repubblica e Cantone Ticino".

Comunicato stampa, Dipartimento dell'educazione, della cultura e dello sport, 29 ottobre 2021